Logo MutuoSvelto.com

Risparmi Fiscali Mutuo: Detrazioni e Limiti per chi ha stipulato un contratto di mutuo

Risparmi fiscali per chi ha stipulato un mutuo

Risparmi Fiscali Mutuo
Aggiornamento:

Quali sono i risparmi fiscali per chi ha sottoscritto un mutuo casa?

Se il mutuo ipotecario è stato stipulato per l'acquisto della prima casa, allora gli interessi sono detraibili al 19%, fino ad un massimo annuo pari a 4000 euro.

Questo limite di 4000 euro si riferisce all'ammontare complessivo di interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione, per il totale dei mutui sottoscritti anche in veste di contitolare (es. marito e moglie firmano entrambi il contratto di finanziamento), ad eccezione del caso di cointestazione di mutuo con coniuge fiscalmente a carico: in questo caso il coniuge che si accolla interamente i costi può detrarre entrambe le quote di interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione.

La detrazione del 19% degli interessi passivi e oneri vari del mutuo è prevista se l'immobile viene adibito ad abitazione principale (prima casa) entro un anno dall'acquisto.

Importante: la Legge di Bilancio 2020 stabilisce che le detrazioni di interessi e costi accessori non sono soggette al taglio proporzionale per chi ha un reddito annuo superiore ai 120 mila euro per la dichiarazione dei redditi 2021.